sabato 20 febbraio 2016

ZUPPA CAMPAGNOLA


Una stufa accesa (putagè), la pentola con la zuppa calda, fette di pane raffermo abbrustolito e un bel bicchiere di vino Barbera è un ricordo di atmosfere antiche  di queste nostre campagne piemontesi, che mi fa venire in mente mia nonna che cucinava tutte le sue pietanze sulla stufa, un sobbollire lento che durava tutta la giornata, sprigionando profumi che ricordo ancora ora.

Una buona zuppa di verdure dell'orto, ormai congelate per essere conservate nell'inverno, è un idea ottima per queste fredde serate d'inverno.
Salutare, ricca di di vitamine con l'aggiunta di un ingrediente segreto...diventerà una prelibatezza!
In questa stagione nel mio orto sono rimasti da raccogliere il cavolo nero e il cavolo verza, verdure che non temono il freddo invernale,  e cosi, ne faro' da base per questo minestrone. 

Guardo nel freezer e trovo fave, piselli, fagioli e zucchini... e ancora zucca e patate fresche ...ok siamo pronti!!!

Iniziamo
Ingredienti
carote     3
sedano    2 gambi
cipolla     1 media
cavolo nero     5-7 foglie tagliate a julienne
cavolo verza    2-3 foglie tagliate a julienne
piselli e fave     1 manciata di fave e una di piselli
zucchini (trombetta) 4-5 tocchetti    (rimangono ottimi conservati in freezer)
zucca     1 fetta tagliata a dadini 
patate e fagioli      1 patata e una manciata di fagioli
aglio  1 spicchio
salvia   1- 2 foglie
concentrato di pomodoro   qb
olio
sale
dado vegetale homemade o dato vegetale normale

INGREDIENTE SPECIALE....1 crosta di parmigiano reggiano






Lavare e mondate le verdure, nel mio caso molte sono gia' pronte all'uso essendo surgelate, in una pentola aggiungere un cucchiaio di olio evo e due cucchiai di acqua..cosi le verdure non friggono... aggiungiamo la cipolla tagliata fine  poi il sedano tagliato a tocchetti e le carote  a rondelle e iniziamo a soffriggere, poi man mano aggiungiamo le altre verdure, una alla volta. Con un cucchiaio di legno mescolare tutte le verdure e aggiungere il brodo qb (che  copra le verdure piu' un po')  poi  il sale, la salvia, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro e la crosta di parmigiano che dara' alla ricetta un gusto nuovo e avvolgente. 
Lasciare cuocere a fuoco lento per un paio di ore forse anche meno dipende se lo si vuole piu' liquido o piu' denso.

Lo assaporiamo con un filo d'olio evo sopra e dei crostini fatti di pane raffermo abbrustolito in padella!!!


Buon appetito!!!!